Banche dati EBsco

L’Enpam ha deciso di rinviare al 30 settembre il termine per presentare il modello D per tutti i medici e gli odontoiatri che si sono visti prorogare le scadenze per il pagamento delle imposte.

Il decreto legge ‘Crescita’ ha infatti stabilito che chi esercita un’attività economica per la quale esiste un Isa (indice sintetico di affidabilità fiscale, cioè gli ex studi di settore) può beneficiare di una proroga al 30 settembre per i pagamenti fiscali.
La conseguenza è che i liberi professionisti che fanno i conteggi per le tasse in vista del 30 settembre, difficilmente avranno i dati pronti da dichiarare all’Enpam entro la normale scadenza del 31 luglio.
Da qui l’opportunità di consentire la compilazione del modello D, senza sanzioni, entro il 30 settembre.
Il rinvio dell’adempimento riguarda sia i medici e gli odontoiatri soggetti ad Isa, ma anche coloro che non li applicano pur avendo un reddito al di sotto della soglia massima prevista.
Verranno dunque rimandati a settembre anche i professionisti con regimi forfetari o con la flat tax al 5 cento.
PER CHI NON VALE LA PROROGA
La scadenza rimane al 31 luglio, ad esempio, per i medici che fanno esclusivamente attività libero professionale intramoenia e per gli iscritti ai corsi di formazione in medicina generale.
Tendenzialmente, cioè, dovrebbe comunque compilare il modello D entro luglio chi ha diritto di pagare i contributi Enpam al 2 per cento.

Area Riservata

 

 

Banner FIM 600px STEWARDSHIP ANTIBIOTICA 1 1980x964

Banner FIM 600px NASCERE IN SICUREZZA 1

Banner FIM 600px SALUTE MIGRANTI 1

2018 violenza operatori sanitari

 

     

2018 salute di genere

Banner FIM 600px CERTIFICAZIONE MEDICA

Immagine corso lettura critica